DONNA GRAZIA S.R.L.

indirizzo: via Durelli, 6
telefono: +39/081/827.0922
fax: +39/081/827.0922
sito: vai al sito

Il Lacryma Christi del Vesuvio è il più famoso ed antico vino della Campania entrato a pieno titolo nella storia e nell’enologia nazionale ed internazionale. Questo vino veniva prodotto nei tempi antichi da certi monaci per la Messa ed il loro convento si trovava alle pendici del Vesuvio. I vini del Vesuvio erano già molto noti sin dai tempi dei romani, che, ne apprezzavano il loro corpo e la loro bontà che rispecchiano il carattere e la potenza del Vesuvio. Curzio Malaparte nel suo romanzo “La Pelle” ritorna sulla leggenda del Lacryma Christi invitando a bere “questo sacro, antico vino”. Nomenclatura Il Lacryma Christi rientra nella D.O.C. Vesuvio approvata con il D.P.R. 13/01/1983. Si può utilizzare la denominazione “Lacryma Christi” solo per i vini che hanno una gradazione alcolica minima di 12°. Zona di produzione Le uve del D.O.C. Vesuvio sono coltivate in 15 Comuni della Provincia di Napoli alle falde del Vesuvio che sono: Boscotrecase, Trecase e San Sebastiano al Vesuvio (nella totalità della loro superficie) e parte dei Comuni di Ottaviano, San Giuseppe Vesuviano, Terzigno, Boscoreale, Torre Annunziata, Torre del Greco, Ercolano, Portici, Cercola, Pollena Trocchia, Sant’Anastasia e Somma Vesuviana. L’ azienda è nata nel gennaio 2006 come donna Grazia srl ma vanta antiche esperienze e tradizioni vitivinicole come attestato dal libro di famiglia della metà del 1500 tramandato da padre in figlio ed attualmente di Francesco Saviano nipote di Francesco Saviano, medico-chirurgo, nato nel 1849 giusto un secolo prima dell’ultimo erede omonimo nato nel 1949. All’Azienda è stato dato il nome della consorte di Francesco Saviano, anch’essa medico-chirurgo con una grande passione familiare per l’arte culinaria ma soprattutto per la cultura del vino e dei prodotti della terra vesuviana, suo habitat naturale, baciata dall’effervescenza della brezza marina di quel litorale che abbraccia il Vesuvio. E’ colei che ha dato ispirazione ed energia al progetto, dolce e mite ma allo stesso tempo coraggiosa e decisa proprio come il carattere dei vini prodotti. Dall’aria respirata nella casa di famiglia sita in Ottaviano, Napoli, in cui vive da ormai quasi venti anni, per l’eredità morale lasciatale dal favoloso don Ferdinando Saviano, nonno dei suoi figli, di cui respira ogni giorno l’amore, la dignità e l’onestà e che trasmette ai suoi figli, donna Grazia, come veniva chiamata da don Ferdinando, ha iniziato un percorso di ricerca di vitigni autoctoni con produzione di uva curata in zone geo-climatiche benedette dal Signore, e così ha prodotto la prima annata con un risultato favoloso tanto da raccogliere ottime affermazioni ovunque l’ha presentato. Lo scopo della nostra mission era il rispetto del disciplinare per la produzione pura del Lacryma Christi del Vesuvio D.o.c.


aziende vinicole in Campania
vitigni tipici Campania
Prodotti tipici Campania